Pulizia dei denti

postato in: Senza categoria | 1
La pulizia denti professionale prevede tutte le pratiche e manovre per l’accurata pulitura dei denti eseguita dal dentista (odontoiatra o igienista dentale)
quando lo stato del cavo orale può essere ricondotto in una condizione di normalità in cui: denti, gengive, parodonto, osso alveolare e tessuti molli in genere non sono affetti da patologie come ad esempio parodontite cronica, grave recessione gengivale, forte alitosi presenza di tasche gengivali profonde ed importante mobilità degli elementi dentali.
una delle metodiche più comuni è l’ablazione del tartaro o detartrasi consiste nella rimozione meccanica dei depositi di tartaro sui denti utilizzando uno strumento odontoiatrico che raschia la formazione dai denti.
pulizia dei denti a palermo
Tale strumento (curette) può anche essere elettrico, a ultrasuoni, l’utilizzo è dovuto all’eliminazione degli agenti eziologici che causano infiammazione.
Descrizione
L’operazione viene compiuta da un odontoiatra o un igienista dentale sulla parte dei denti esposta, ma anche sulla porzione normalmente coperta dalle gengive nella parte in cui queste non sono aderenti al dente.
La detartrasi è una tecnica di prevenzione delle patologie gengivali e parodontali, perciò andrebbe effettuata con regolarità. La frequenza delle sedute di detartrasi è stabilita sul singolo paziente, a seconda della:
disposizione dei denti, la disposizione dei denti influisce sulla formazione del tartaro: denti affollati, mal posti, creano delle zone difficili da detergere con lo spazzolino e con tutti gli altri strumenti di igiene, e per questo motivo in queste persone la formazione di tartaro avviene più rapidamente che in altri.
igiene personale, le abitudini dell’individuo incidono sulla formazione di tartaro: i denti andrebbero lavati 3 volte al giorno, dopo ogni pasto, e se questo non avviene con regolarità la formazione di tartaro è accelerata.
stato di salute delle gengive, uno stato di salute non ottimale delle gengive impone sedute di igiene professionale più frequenti, per evitare che il tartaro aggravi la parodontopatia. fattori predisponenti, relativi all’insorgenza del tartaro, che sono individuali.
Normalmente, per i pazienti con una perfetta salute del cavo orale, le sedute avvengono ogni 12 mesi.
In altre parole, il dentista o l’igienista dentale procedono con la pulizia dei denti professionale quando si trovano davanti a denti che necessitano di essere liberati dalle tipiche concrezioni di tartaro che si formano sullo smalto dei denti ed a ridosso del colletto (soprattutto in posizione interprossimale = tra un dente e l’altro) quando l’igiene orale quotidiana non riesce a rimuovere completamente la placca che sedimenta e mineralizza fino a diventare impossibile da sgretolare e rimuovere con il solo utilizzo dello spazzolino manuale o elettrico ed il filo interdentale.
Flora dotto Studio dentistico Palermo

Una risposta

Lascia un commento